• google-plus
  • facebook

Edilizia e Smaltimento srl

Home » Sovracopertura
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Sovracopertura

Confinamento dell'amianto

L'amianto attraverso la sovrapposizione di pannelli o lastre, il cemento-amianto può essere confinato e reso innocuo.

Per sovracopertura, si intende il confinamento delle lastre stesse mediante l'installazione di una nuova copertura. Questa tecnica richiede comunque, per legge, un preventivo trattamento incapsulante, altrimenti il rilascio di fibre continuerebbe all'interno del confinamento.

Come per l'incapsulamento sarà necessario un programma di controllo e manutenzione, in quanto l'amianto rimane nell'edificio, e poiché la nuova barriera installata deve essere mantenuta in buone condizioni. Rispetto ad esso però presenta il vantaggio di realizzare una barriera resistente agli urti.

La sovracopertura è il metodo che in genere presenta costi più contenuti (naturalmente se l'intervento non comporta lo spostamento dell'impianto elettrico, termoidraulico, di ventilazione, ecc.).

Attraverso il nuovo strato applicato la copertura acquista maggiori prestazioni termoigrometriche e risulta poi praticabile per la manutenzione.

La sovracopertura non comporta produzione di rifiuti tossici né aerodispersione, a condizione che il fissaggio del nuovo manto venga svolto nel modo corretto. Uno degli svantaggi di questo metodo è infatti quello di necessitare di dispositivi di ancoraggio meccanico, che tendono a provocare facilmente danneggiamenti delle lastre e diffusione di fibre.

L'edificio rimane comunque agibile durante tutto lo svolgimento dei lavori.

Come già accennato l'amianto resta in sede, questa soluzione non è infatti definitiva e comporterà in futuro la necessità del suo smaltimento (quando le discariche o il mondo del riciclo saranno in grado di assorbirne grandi quantità).

Naturalmente il rilascio di fibre all'interno dell'edificio non è eliminato, e, se l'intradosso è a vista, è necessario incapsulare o confinare anche la superficie inferiore.

Questo metodo di bonifica è indicato nel caso di materiali facilmente accessibili, in particolare per la bonifica di aree circoscritte. Quando lo spazio confinato contiene componenti da mantenere ispezionabili, il metodo della sovracopertura non è però indicato.

Comunque, prima di iniziare un intervento di sovracopertura, è necessario valutare attentamente se sia la struttura portante del tetto, sia le lastre stesse siano in grado di sopportare il peso dei nuovi pannelli da applicare.

La determinazione e la consapevolezza della nostra professionalità ci ha permesso, nel corso della nostra esperienza, di affrontare qualsiasi tipologia di copertura, risolvendo ogni problematica ad essa legata.

Siamo in grado di ristrutturare qualsiasi tipologia di copertura industriale, con tutte le metodologie conosciute, scegliendo di volta in volta, a seconda delle singole problematiche, la soluzione più idonea per la Vostra realtà.

Bonifiche di coperture in cemento amianto, pannello Sandwich, coperture in tegole o coppi, guaine bituminose, incapsulanti: la Iniziative Immobiliari Laurentina sas , fornisce un servizio completo per qualsiasi sistema di copertura e ricopertura.

Tutto con la massima professionalità, tutto con la massima sicurezza. Infatti, siamo fra le aziende più qualificate nel fornire le certificazioni necessarie per garantire le opere eseguite e la professionalità del proprio personale.

Tali vantaggi sono la garanzia per una lavorazione a "regola d'arte".