Condividi su

ILVA due operai esposti all'amianto muoino per mesotelioma

I due dipendenti dello stabilimento di Taranto, di 57 e 69 anni, erano stati impiegati all'interno dell'acciaieria e avevano ottenuto il riconoscimento del contatto prolungato con l'eternit: "Malattia legata al lavoro"

Amianto all'ILVA, 2 opera morti per mesotelioma

I due operai di 57 e 69 anni che avevano lavorato nello stabilimento tarantino fra il 1970 e la metà degli anni Novanta come manutentori elettricisti e addetti alla colata continua dell'Acciaieria.

A dare la notizia è stato Luciano Carleo, presidente dell'associazione Contramianto onlus che ha fatto presente come siano ormai "centinaia i casi di mesotelioma e patologie asbesto-correlate registrati nel personale Italsider-Ilva di Taranto".

Fra questi c'erano anche i due operai deceduti che avevano ottenuto il riconoscimento dell'esposizione all'amianto.

Una situazione definita "prevedibile" da Carleo, visto "l'uso di amianto fatto all'interno dello stabilimento siderurgico".

Chiamaci al numero 3355962715 Scrivici Stampa la paginaStampa la pagina